Post con il tag: "(regione lombardia)"



Villa delle Rose nasce nel 1970, grazie ai sacrifici di Suor Paola, precedentemente direttrice del Pensionato Zanaboni, coadiuvata dall’indispensabile aiuto di Suor Carla, con la missione di creare una piccola struttura che riuscisse a dare un supporto sanitario e umano all’anziano, all’epoca cosa molto difficile da raggiungere in grandi strutture. Villa delle Rose può ospitare fino a 20 anziani ed è situata nella periferia est di Voghera, a pochi passi dalla greenway Voghera-Varzi.

il tema è "problemi e soluzioni" e all'evento erano presenti Il Vice Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia Carlo Borghetti , La Segretaria PD (Voghera) Alessandra Bazardi, il Consigliere Regionale Giuseppe Villani , il Presidente Nazionale di A.I.R.A. Stefano D'Errico e la Consigliera Comunale (Voghera) Ilaria Balduzzi ed in occasione della serata di condivisione delle condizioni (problemi e soluzioni) del servizio Socio Sanitario in Lombardia, l'Associazione ha potuto esprimersi
Oggi 22.02.2020 al "Pirellone" di Via Fabio Filzi, 22 a Milano ( sede della giunta Regionale ) , il Presidente Nazionale D'Errico Stefano insieme ad una delegazione di A.I.R.A. è stato ricevuto in udienza dal Consigliere Regionale Giuseppe Villani con il quale ha colloquiato ( in quanto personaggio sempre molto sensibile alle problematiche delle Imprese operanti nel sociale ) , per annunciare l'ingresso come "stake holder" nei tavoli tecnici che si svolgeranno a breve per discutere delle modifi
Si è tenuto i il PRIMISSIMO corso a livello Regionale organizzato per i dipendenti delle Comunità Alloggio Sociale per Anziani. << Si tratta di una formazione obbligatoria prevista dalla D.G.R. 7776/2018 che i Gestori delle strutture devono erogare ai propri dipendenti e collaboratori e di cui A.I.R.A. si è resa "soggetto promotore" >> spiega il Presidente Nazionale Stefano D'Errico << Oggi abbiamo avviato per gli iscritti un percorso di formazione che avrebbero dovuto sostenere direttamente l
Regione Lombardia con la delibera XI/44 del 23/04/2018 accoglie le richieste di A.I.R.A. che ha lavorato con la CIGL Regionale e la FP di Pavia pubblicando un chiarimento che SALVA TUTTI I 700 POSTI DI LAVORO! - Allo stato attuale tutti gli operatori OSS e ASA sono abilitati ad operare anche senza il requisito di esperienza biennale ( al pari di qualsiasi contesto assistenziale )
Il futuro si chiama C.A.S.A. , cioè "Comunità Alloggio Sociale Anziani" che si configura come unità d'offerta residenziale, di tipo sociale , in grado di garantire tutela e protezione abitativa a persone anziane fragili e vulnerabili socialmente , autosufficienti , o con una parziale compromissione nelle attività strumentali della vita quotidiana e/o nella vita di relazione.